GIORNO 4

31 LUGLIO
2022

H. 19:00
PROIEZIONE di "mEDèN ÀGAN"
presso sala consiliare, largo rosati, Civitella del Tronto (te)

h. 21:30
proiezione di "NEIGHBOURS"
presso piazza filippi pepe, Civitella del Tronto (te)

MEDèN ÀGAN (2022)

regia di ALESSANDRO VALENTINI

1 ORA, 35 MIN

ita

È notte. Una donna e due uomini tagliano la catena del cancello all’ingresso del teatro, preparano la scena con i pochi oggetti che hanno portato con loro, tra cui una telecamera. Hanno il compito di celebrare un rituale tragico. La tragedia è “Antigone” di Sofocle: il conflitto tra l’uomo e le leggi divine, la condizione della donna, l’arroganza del potere, l’incapacità di riconciliare le proprie ragioni e il rispetto reciproco. La “celebrazione” e la sfida consistono nel fatto che tre esseri umani, soli con se stessi, senza costumi, maschere o qualsiasi altro aiuto, si scambiano i ruoli della tragedia. 

eng

A woman and two men. It’s night time.
They cut the chain off the gate at the entrance of the theatre, they set the scene with the few objects they have brought with them, among which a camera.
They have the task of “celebrating” a tragic ritual.
The tragedy is Antigone by Sophocles: the conflict between human and divine laws, the condition of women, the arrogance of power, the incapacity of reconciling one’s own reasons with the reasons of another and mutual respect.

NEIGHBOURS (2021)

regia di Mano Khalil

1 ORA, 10 MIN

ita

In un villaggio di confine siriano nei primi anni ’80, il piccolo Sero frequenta per la prima volta la scuola. Un nuovo insegnante è arrivato con l’obiettivo di fare dei compagni panarabici dei bambini curdi. Per permettere al paradiso di venire sulla terra, usa la verga per proibire la lingua curda, ordina la venerazione di Assad e predica l’odio del nemico sionista: gli ebrei. Le lezioni sconvolto e confondere Sero perché i suoi vicini di lunga data sono una famiglia ebraica amabile. Con un buon senso dell’umorismo e della satira, il film descrive un’infanzia che riesce a trovare momenti di luce tra dittatura e dramma oscuro. Piccolo Sero viene coinvolto in scherzi pericolosi con i suoi amici, e sogna di avere una televisione in modo che possa finalmente guardare i cartoni animati. Ma sperimenta anche come gli adulti intorno a lui siano sempre più schiacciati dal dispotismo, dalla violenza e dal nazionalismo che li circondano.. Il film è stato ispirato dalle esperienze personali del regista, e così i suoi ricordi agrodolci collegano la tragedia siriana al presente.

eng

A little village on the Syrian-Turkish border in the early 80’s: A six-year old Kurdish boy experiences his first year in an Arab school and sees how his little world is radically changed by absurd nationalism. With a fine sense of humor and satire, the film tells of a childhood, which, between dictatorship and dark drama, also has its light moments. How much friendship, love and solidarity are possible in times of repression and despotism?

About Us

email: imagoINTERNATIONALFILMfestival@gmail.com

Connect

© International IMAGO Film Festival di Civitella del Tronto. All Rights Reserved IMAGO Film